15 July, 2017

14 luglio: una data importante

Non mi riferisco alla festa nazionale francese.
L'anniversario della presa della Bastiglia ricordato ogni 14 luglio dovunque vi sia un francese può essere seguito a questa pagina se volete
Penso invece alla elezione del Comites di Toronto per cui si sono dannati l'anima in tanti accusandomi di volere a tutti i costi una poltrona che adesso in 16 "gentiluomini" si contendono chiedendo i voti di 520 "optanti" ossia cittadini italiani iscritti all'AIRE (il tanto biasimato registro degli italiani all'estero).
Auguri agli Italiani che provano così quanto sia valso battersi per quella poltrona o per dare una voce a chi non ha voce. Una voce che adesso sarà ancora più flebile proprio come voleva la strategia del Ministero degli esteri così ben descritta nella colonna a fianco.
Non disturbate il manovratore: lui (console , ambasciatore, sottosegretario o marinaio  di turno del Partito) vuole le mani libere. Per quello che farà quando è a Toronto nessuno deve permettersi di criticare, ohibò! Lui è qui per fare carriera e rispondere al partito.
Le carte parlano chiaro: 520 su 69.788  aventi diritto è molto meno di una percentuale da prefisso telefonico di marrana memoria, siamo ad uno zero virgola da crescita economica del governo PD dell'ineffabile Renzi.
Per aggiungere scorno alla beffa dobbiamo vedere tra i candidati che si presentano anche alcuni che hanno rifiutato di lavorare nel Comites precedente che li aveva visti eletti. Come giustificano le loro dimissioni dalla carica per cui postulano un nuovo mandato mi risulta incomprensibile. O non volevano lavorare allora e quindi non si spiega perché dovremmo fidarci di loro oggi, o hanno buona volontà oggi è non si spiega perché non c'è la hanno mostrata lavorando in precedenza.
Le sfide per la comunità italiana di Toronto sono tante e tutte importanti: non basta nasconderle sotto il tappeto per accogliere il presidente della Repubblica portato in giro a vedere le "vacche di Fanfani" e a distribuire attestati  di benemerenza agli amici.
La risposta ai politici italiani in cerca di una rielezione e di un lauto stipendio non si farà attendere: la danno loro gli iscritti all'AIRE (meno 520 ).
Con affetto per i compatrioti e con tanti auguri per chi lavorerà con il Comites.

Emilio Battaglia
PS i risultati sono ancora più significativi con 290 schede valide soltanto.
Per chi ama ricordare i cantautori italiani mi permetto di citare il Testamento di De André: "Con tanti auguri per chi ci è  caduto...."
Alla contorta mente del Corr Cann si deve questo inutile confronto che conferma la caduta verticale della rappresentatività del Comites 2017


Siamo sempre in attesa di leggere i verbali delle riunioni, nomine, dimissioni e inciuci vari. il sito di questa banda è disponibile all'indirizzo in alto alla pagina ma ad un anno dalla nomina non pare aggiornato

No comments: