Video del giorno

I video che abbiamo salvato per voi.

Il vicepresidente della Camera dei deputati Roberto Giachetti al collega di partito Roberto Speranza.


 

La bufala montata ad arte per screditare il Comites si rivela infondata


Comites Toronto - Procura della Repubblica Italiana from Italnews on Vimeo.

La procura della Repubblica ha notificato che non esistono iscrizioni suscettibili di comunicazioni a nome di Tucci Gregorio Graziano. La comunicazione della Procura della Repubblica e’ stata resa nota da Carlo Consiglio alla riunione del COMITES il 28 Gennaio 2017.

Carlo Consiglio ha affermato che la giustizia italiana ha stabilito la verita’ scardinando le menzogne e le calunnie messe in atto nei confronti dell’Avv. Gregorio Tucci, in relazione all’elezione dei COMITES di Toronto e agli esposti denunzia presentati dal Console Generale di Toronto Pastorelli e dal rappresentante del PD in Canada.

La disinformazione sulle dimissioni dei consiglieri Coco e Tibollo
La lettera aperta inviata al segretario del PD e allora presidente del Consiglio Matteo Renzi rimasta senza risposta
La interrogazione che l'on. La Marca ha presentato senza alcun fondamento senza consultare il Comites eletto e smentita dalla risposta della Procura di Roma.

 

Assemblea del PD Canada: le evidenti contraddizioni nel PD di Toronto come emergono nel video del 28 novembre 2016


L'onorevole Gino Bucchino ex deputato eletto nella circoscrizione estero del Nord e Centro America ha rilasciato una intervista trasmessa da "Panorama Italiano" che potete seguire qui di seguito:

L'on. Bucchino. con la franchezza che lo contraddistingue ha rilasciato una intervista riportata on line da Aise.it in cui dichiara tra l'altro: "..Voglio solo sottolineare che l’emigrazione, perché di vera emigrazione ancora si tratta, di cittadini italiani che se ne vanno per sempre, più di 100,000 solo nel 2015, ha conquistato dignitoso diritto di partecipazione e di rappresentanza, dai Comites al CGIE alla rappresentanza parlamentare, e non esiste una solo valida ragione per ridurla e declassarla ad una sparuta pattuglia di rappresentanza alla Camera. Anche perché in realtà i 5 milioni di italiani all’estero, eleggevano solo 18 tra parlamentari e senatori, mentre, per capirci, una regione come l’Emilia Romagna o come la Puglia, che hanno una popolazione di 4 milioni e mezzo, ne eleggevano oltre 40. Quindi, la riduzione era già consistente in partenza. Peccato, perché con questa riforma, da questo punto di vista, si è persa un’altra vera occasione del nostro Paese per arricchirsi dell’esperienza dei nostri cittadini emigrati e residenti all’estero che da decenni hanno dimostrato capacità e dignità politica molto, ma molto distante dal provincialismo nostrano. Conosco personalmente, uno per uno, i miei ex colleghi che stanno facendo una lavoro meraviglioso e hanno davvero arricchito il lavoro del Parlamento intero. Non capisco il loro schierarsi, con poche eccezioni, forse una sola, per il SI. Certamente avranno le loro ragioni e sarà mio impegno ascoltarle con la dovuta attenzione così come sono certo faranno loro nel confronto con le miei ragioni, con la speranza di potere così fornire ai nostri connazionali tutti gli strumenti di conoscenza per esprimere coscientemente il loro voto..."
I problemi lamentati dall'On. Bucchino nei confronti del Ministero sono il parallelo di quello che deve fare l'On. Nissoli per ottenere l'attenzione del Capo del Governo ai problemi dell'Italia all'estero.

L'evoluzione dell'importanza del referendum nei messaggi di Renzi:


La satira di Crozza sui partiti in Italia

..


La serata in onore di Sam e Donna Ciccolini e l'annuncio di Sportello Italia
..

Il diritto di votare: aprile 2016

Sul diritto di andare a votare interviene anche il presidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi: “Si deve votare - dice - ogni cittadino è libero di farlo nel modo che ritiene giusto. Ma credo si debba partecipare al voto: significa essere pienamente cittadini" -a questa pagina

http://player.sky.it/external/news/50/279160

 

7 aprile 2016 - Sportello Italia: invito a partecipare:



CGIE meeting di Roma 20 marzo 2016


Dal CGIE appena concluso l'intervento del sottosegretario Vincenzo Amendola




Dall'Italia a conferma delle affermazioni del Senatore Con di Nino: 

....retired Conservative senator Con Di Nino  is quite blunt about why Italians have been so successful. In short, it is because the most dynamic people leave Italy and come to places like Toronto.
“Of all the Latin countries, Italy is in very bad shape, and now they are suffering the severe consequences of emigration because the people who leave the country are the people with drive and determination, who have the guts to get up with a paper bag and go to another country. They don’t speak the language and have no idea what the customs are. This is what these people all have in common: they are the people that generally create the opportunities and build communities and build countries,” says Con over a long espresso at a coffee bar in Toronto’s Yorkville district.
( Fred Langan: "Masters of Giving" Toronto 2016)


l'antropologa Amalia Signorelli, così conferma quanto detto:




'

No comments: