11 July, 2018

Ci risiamo con la minaccia di cancellare i corsi d'italiano nelle scuole

A intervalli regolari, come la neve, la stagione delle foglie, e la dischiarazione delle tasse, ritorrna la richiesta di abolire l'insegnamento dell'Italiano e di altre lingue
.

Firma la petizione

A questa pagina la petizione lanciata da un insegnante e condivisa da tutti per protestare contro una azione strumentale che vuole usare i diritti sindacali rivendicati da un piccolo sindacato (OECTA? Carneade chi era costui?) contro gli interessi verificati di insegnare ai nostri figlu e nipoti la lingua e la cultura delle origini con il programma "International language"in orario scolastico.
il documento del Board che convoca quersta riunione straordinaria (quasi segreta) è disponibile a questa pagina ( in inglese e si tratta di 105 pagine).
Il testo che ci riguarda e che contiene le motivazioni e le conclusioni è alla pagina 49  e seguenti che vi propongo a questo indirizzo:

Con le conclusioni proposte da: D. Koenig, Associate Director of Academic Affairs &
Send them your opinion

 "E. RECOMMENDATIONS
1. That the Board discontinue offering the ILP in the extended-day format
commencing September 1, 2018 as per the Arbitrator’s Award.
2. That the Board not integrate the ILP during the regular school day of 300
minutes of instructional time.
3. That the Board offer options to register in the ILP before or after school, and
on Saturdays commencing in September 2018." (Page 49)
Le comunità degli utenti dell'International Language Program  del Provveditorato Cattolico di Toronto "sentitamente" ringrazia (!)

Inutile sottolineare l'assenza assordante di istituzioni che si sino avvantaggiate e dovrebbero tutelare tale servizio. Se n'è accorto persino il giornale di Toronto che scrive (talvolta) in italiano dicendo:  
Con grande rammarico tacciono anche organizzazioni che si sono autoproclamate voci della comunità italiana, come la Canadian Business Professional Association, il Comites, la Camera di Commercio Italiana dell’Ontario che avrebbero dovuto sostenere a spada tratta l’insegnamento dell’ILP. (Corriere canadese: 12/ luglio 2018)

(EB)

No comments: