Elezioni 2018

Tutte le regole sulle elezioni sono disponibili qui, (cortesia del Ministero degli esteri che lavora per noi)

Le liste ufficiali dei candidati come saranno proposti in ogni regione. [candidates lists as you'll find in every college]

Le liste del Nord America per la Camera e per il Senato della Repubblica [North American College Candidates you'll find on Senate and Parliament ballot.]

ATTENZIONE:
all’estero gli elettori riceveranno le schede elettorali entro metà febbraio e dovranno restituirle all’ufficio consolare ENTRO IL1 MARZO ORE 16 LOCALI.

17 January, 2018

A bordo fratelli! Il treno delle candidature....

Mentre assistiamo all'indecoroso arrembaggio al vagone delle elezioni che si terranno il 4 marzo 2018 in Italia. Noi 'Italiani all'estero" tra le tante differenze dovremo spedire la nostra scheda elettorale in anticipo.
aspettiamo istruzioni dalle autorità (in)competenti al riguardo.

Alcuni importanti eventi rischiano di sfuggire alla nostra attenzione.
Volutamente infatti vogliono tenerci all'oscuro di cosa accadrà dopo; infatti "passata la festa gabbatu lu Santo (elettore)".

Mi ripropongo valutare i singoli candidati che oggi vogliono far dimenticare quanto si sono disinteressati della Comunità alla quale oggi vengono a chiedere i voti sperando che noi si abbia la memoria corta e si dia (a lui) una buona jobba per i prossimi 5 anni.

Vi propongo il comunicato del Consiglio generale degli Italiani all'estero che lancia un grido di allarme emergendo dal coma istituzionale in cui è mantenuto dal PD che lo monopolizza (nessuno ha mai sentito parlare del rappresentante del Canada DiTrolio, che pure si candida alle elezioni?).:

https://twitter.com/EmiComites/status/953398111820505088

continua a leggere il comunicato.
Se invece vulete sapere di cosa parlano vedi la notizia appena accennata dall'aise
Oppure leggete qui a queste pagine:
Corriere del Veneto
Corriere del Veneto (2)
Gazzetta d'italia in Svizzera
Il fatto quotidiano
Il mattino (Napoli)
Il Nordest quotidiano
La Repubblica
E scusate se è poco....
Questo invece è : Il testo integrale del Tribunale di venezia


No comments: